Alla scoperta di BearIT: intervista agli esperti nel settore dell’Information Technology

Nel 2024 la sicurezza digitale emerge come una priorità imprescindibile per preservare l’integrità delle informazioni e proteggere gli utenti dalle minacce online. In un’intervista condotta con BearIT, un’azienda leader nel settore dell’ICT, ci siamo addentrati nelle strategie e nelle tecnologie adottate per garantire la sicurezza informatica e promuovere la consapevolezza degli utenti sul web.

Fondata da un team di esperti, BearIT si distingue per l’offerta di soluzioni avanzate, concentrate nella sicurezza e nella stabilità dei sistemi informatici.

Durante l’incontro con un professionista interno all’azienda, abbiamo esaminato diversi temi rilevanti per il nostro settore: l’implementazione di una potente risorsa come l’intelligenza artificiale nel settore della cybersecurity, i linguaggi di programmazione maggiormente richiesti e le figure professionali più ambite, sia all’interno dell’azienda stessa che nel mercato del lavoro IT in generale.

BearIT senza filtri: parola agli esperti

In questa intervista, entriamo nel mondo di BearIT. Attraverso una conversazione avvincente con dei loro esperti informatici, scopriremo le loro strategie per rimanere al passo, le sfide che affrontano giornalmente e le prospettive per il futuro dell’IT.

Come integrate gli algoritmi di intelligenza artificiale e machine learning per automatizzare e potenziare i processi aziendali, sia quelli orientati ai clienti che quelli interni?

La creazione di una divisione focalizzata sull’intelligenza artificiale e il machine learning è un passo significativo verso l’adozione e l’implementazione in modo efficace di questa tecnologia. Riconoscere il potenziale dell’intelligenza artificiale nell’agevolare lo sviluppo di prodotti è un’importante strategia per rimanere competitivi nel mercato dell’era digitale in continuo cambiamento.

BearIT offre anche un servizio di System Integration, che consiste nella creazione di soluzioni efficienti e personalizzate per automatizzare determinati casi d’uso nelle aziende.

Un esempio concreto che è stato illustrato a noi studenti è l’utilizzo di questo servizio per la gestione dei rimborsi basata sull’elaborazione automatica degli scontrini. In pratica, la vision AI viene impiegata per identificare i prodotti e i relativi importi presenti sugli scontrini. Successivamente, i dati estratti vengono elaborati utilizzando l’AI generativa per categorizzare la spesa e associarla all’azienda corrispondente.

Questa soluzione consente di automatizzare completamente il processo di rimborso, migliorando l’efficienza e la tempestività delle operazioni sia per il cliente che per l’azienda.

Come l’azienda si tiene aggiornata sulle ultime tecnologie emergenti nel settore dell’ICT e in che modo le monitorate e integrate all’interno dei vostri progetti?

Nel corso dell’orario lavorativo, vengono offerti corsi di formazione sulle più recenti tecnologie, garantendo così la possibilità di rimanere costantemente aggiornati e competitivi sulle ultime innovazioni del settore. Alcuni di questi corsi sono tenuti da fornitori specifici, il che favorisce una collaborazione più stretta e dinamica, preparando l’azienda a gestire ogni possibile richiesta futura con competenza e prontezza.

Noi studenti riteniamo che l’offerta di questi corsi è un’iniziativa fondamentale per mantenere l’aggiornamento, la preparazione e la competitività costante sulle ultime tecnologie. La collaborazione con i vendor che offrono questo servizio consente di ampliare le conoscenze e di sviluppare una partnership più reattiva, preparando il team ad affrontare con grande successo una vasta gamma di richieste nel mercato delle tecnologie, sempre più dinamico e orizzontale.

Quali sono le figure professionali che attualmente sono maggiormente ricercate dall’azienda e quali sono le competenze che ritenete fondamentali per i vostri sviluppatori?

In relazione ai linguaggi di programmazione essenziali, riteniamo che il candidato debba avere competenze in Java, .NET, Python e PHP. Tuttavia crediamo nella formazione aziendale dei nostri collaboratori, in quanto nel settore della cyber security è evidente una disparità tra la crescente domanda di professionisti e l’offerta limitata di candidati qualificati.

La nostra azienda si impegna a reclutare una vasta gamma di competenze, oltre a evidenziare l’importanza della predisposizione alla formazione continua sulle tecnologie emergenti.

Questa filosofia aziendale si traduce nell’incessante impegno verso lo sviluppo professionale dei nostri dipendenti, poiché crediamo fermamente nell’importanza di rimanere sempre aggiornati e competitivi nel panorama tecnologico in evoluzione. Questa è proprio la filosofia della nostra azienda, noi siamo in continua formazione, non ci fermiamo mai.

In questo articolo del Sole 24 Ore vengono analizzate le professioni digitali più richieste nel 2024, con un’enfasi sul ruolo chiave che la tecnologia ricopre in tutti i settori.

Tra le figure più ricercate troviamo:

  • AI Specialist
  • Cloud Architect
  • Cybersecurity Specialist
  • Data Scientist

L’articolo sottolinea l’importanza della trasversalità delle competenze digitali in tutti i settori lavorativi.

Conclusioni

Ringraziamo Dario Di Toro, Co-founder & Software Foundry Manager BearIT, che grazie alla sua esperienza e alla sua passione per l’innovazione tecnologica ci ha fornito preziose prospettive sul futuro digitale; Maria Rosaria Silvestri, Support and Operation Manager BearIT per aver risposto alle nostre domande, condividendo informazioni e know-how sul mondo sicurezza informatica; Claudia Marchionne, Responsabile Risorse Umane, grazie alla quale abbiamo potuto conoscere meglio skill e competenze richieste a chi desidera lavorare nel settore della cyber security; Ilaria Di Russo, Responsabile Marketing, Comunicazione e Alliance BearIT, per averci supportati nell’organizzazione di questa intervista organizzando una giornata formativa in azienda a noi dedicata.

Articolo e intervista a cura di Angelo Ciavarelli, Polidoro Davide, Micoli Leonardo e Gaeta Mattia